Dei Agre

Coltiviamo solo vitigni adatti storicamente al nostro territorio: il Negroamaro il Primitivo vitigni di carattere, come la terra che li nutre. Custodiamo e preserviamo la coltivazione ad alberello pugliese. Puntiamo a migliorare le autodifese della pianta attraverso la rigenerazione del suolo e della biodiversità del territorio intorno. Delle diverse scuole agronomiche mettiamo in simbiosi la biologica, la sinergica, la biodinamica e l’organico-rigenerativa. Tutte convergono ad un equilibrio complessivo, che è anche uno stile di vita. Marta è presente in ogni fase della produzione del suo vino, soprattutto in campo quando c’è da potare le viti, curare la terra, attendere i primi germogli, superare indenne l’ arsura estiva, ed è già tempo di vendemmia. In tutte le fasi è ben supportata da eccellenti collaboratori. In campo, quelli femminili in primis e maschili poi, sono aiutati nel loro lavoro da tre partners preziosissimi: le piante spontanee che inerbiscono la superficie, la piccola fauna selvatica che scava ed i microorganismi che sintetizzano il tutto. La coltivazione è biologica certificata La vinificazione è naturale non certificata.
Filtri