Tre Rii

Sulle pendici del monte Montagnana, a 1.000 mt slm, la famiglia di Filippo Valla da generazioni possiede un podere di circa 80 ettari denominato Casarola.

Bosco ceduo, prati ed un casolare con una sorgente di acqua freschissima: per raggiungerlo occorre percorrere 7 Km di strada sterrata.

Non disponendo di uva a causa dell’altitudine e delle ristrettezze economiche, fino agli anni ’50 era consuetudine in tutte le alte valli emiliane farsi il “vén’d pomm“, quello che i vecchi ricordano come il vino dei poveri, il vino della montagna. Qui la vite non c’era sia per questioni climatiche, poiché a certe altitudini, un tempo, la vite non cresceva e quindi occorreva un sostituto per ovviare alla mancanza di vino, sia per ragioni economiche: mantenere una vigna e produrre vino aveva un costo, in termini di denaro e di tempo, che i contadini di questi luoghi non si potevano permettere.

Dopo alcuni anni di produzione personale Filippo ha deciso di “provarci”, acquistando un’antica casa torre del 1694 in località Tre Rii, nel comune di Corniglio, e qui ha avviato la sua avventura. Dai meli oramai centenari, che non hanno mai visto nessun preparato chimico, vengono raccolte e pigiate le mele per la produzione del sidro. A metà settembre si parte con il fuoristrada, si gira per strade sterrate, faggete e boschi, alla ricerca dei meli selvatici e si raccoglie.

L’idea di Filippo è quello di mettere in bottiglia un territorio, non una tipologia di mela. Quindi sidro dell’Alta Val Baganza e Alta Val Parma, piuttosto che un generico sidro di mele.

Filtri