Les Vins Pirouettes

Pirouette, piroetta o capriola: un nome volutamente scherzoso e divertente che Christian Binner ha scelto per battezzare il suo nuovo progetto sul vino.

Un progetto – condotto parallelamente al Domaine di famiglia che data 1770 – che coinvolge piccoli vignaioli contadini, prima conferitori di grandi aziende commerciali convenzionali alsaziane che ne mortificavano la produzione. Pirouettes vuole invece dare dignità e valore al lavoro di vignerons – Julien, Stéphane, Olivier, Hubert & Christian, Raphaël (per citarne alcuni) – proprietari dei terreni che coltivano senza l’uso di chimica (secondo l’approccio biologico o biodinamico) accompagnandoli all’apprendimento di vinificazioni naturali secondo la filosofia (Triple “A”) e lo stile di Christian, ma nel rispetto della storia famigliare dei singoli, della sensibilità e abilità (saper-fare) individuali, salvaguardando così l’originalità e personalità di ogni vino.

Tutti i vini sono certificati bio (o Demeter) e sono, per la quasi totalità, ottenuti senza l’uso di anidride solforosa, né additivi enologici, né vengono filtrati.

Iniziamo proponendovi 7 vini di 3 produttori: dal Pet Nat di gewürztraminer Espoir de Bulles, passando a 2 Riesling uno da suolo calcareo equiparato a un Grand Cru (il Bildstoecklé di Stéphane) e uno argillo-calcareo profondo (Julien); sino a 2 Pinot Noir – Hubert&Christian dal Grand Cru Praelatenberg fine, fresco ed elegante e Stéphane con un vino più generoso, gourmand e lungo – che insieme al Pinot Gris, sempre di Stéphane – secco, lungo e fresco da terreni limoso-calcarei – ben completano la gamma della maison madre.

Filtri

Ci dispiace, ma non ci sono prodotti attualmente pubblicati in questa collezione.